Bunker dell’ Aeroporto

Bunker dell' Aeroporto

L’aeroporto di Bresso durante la seconda guerra mondiale fungeva da pista di collaudo dei veicoli costruiti dalla V Sezione Aeronautica della Breda, ma anche da aeroporto civile e militare. Il Bunker, visibile da strada con la sua tipica forma a “gianduiotto”, fungeva da casamatta e da deposito di munizioni e artiglieria. passato in gestione al parco a seguito della ridefinizione della recinzione aeroportuale il Bunker è stato aperto al pubblico per la prima volta durante Il festival della Biodiversità 2018, con visite guidate e con uno spettacolo teatronatura: Qui la memoria del conflitto mondiale e del passato industriale diviene molto evidente agli occhi del visitatore.

Durante le due guerre l’aeroporto era il principale centro di difesa aerea dell’area milanese.

Divenne di importanza strategica nel primo dopoguerra perché fu usato come scuola di volo militare e come sede di tre stormi di aerei da caccia incaricati della difesa aerea di Milano.

Dal 1917 iniziò anche il suo  civile nel campo degli aerei da turismo, e nel 1960 vi si trasferì l’Aero Club di Milano, fondato nel 1926; che con la sua  scuola di volo offre corsi per conseguire licenze di pilota privato e pilota di linea, oltre alle abilitazioni al volo strumentale ed acrobatico. L’Aero Club Milano è anche attivo nel volo sportivo, avendo una lunga tradizione nel volo acrobatico ed organizzando annualmente varie competizioni di questa disciplina. Inoltre vanta numerosi titoli nazionali nelle varie categorie del volo acrobatico ed ha fornito negli anni la maggior parte dei piloti alla Squadra Nazionale.

Nel settore sud dell’aeroporto la Breda costruì anche una galleria del vento per il test dei suoi velivoli. L’uso dell’aeroporto da parte dell’Aviazione dell’Esercito finì nel 1998 con il trasferimento dell’ultima squadriglia di elicotteri del 3º Reggimento Cavalleria dell’Aria “Aldebaran”.

Nell’eliporto all’interno della struttura vi sono anche una scuola di volo elicotteristico ed una base operativa dell’elisoccorso dell’AREU.us