Parco Balossa

Parco Balossa

Attualmente l’area del Parco è accessibile, oltre che dalle strade asfaltate sopra ricordate, da una strada vicinale sterrata che partendo da Via Balossa di Novate Milanese costeggia parte del confine meridionale del Parco per poi piegare a Nord con andamento longitudinale, attraversa la corte della Cascina Balossa, prosegue ancora per un tratto verso Nord per poi morire.

Sono poi presenti altri percorsi sterrati in diverse parti del Parco:

Un tracciato parallelo alla Rho-Monza che parte dalla Via Cascina del Sole, costeggia un canale di irrigazione che conserva ancora un sistema di chiuse (sia pur non in ottimo stato), passa sul retro di una stazione di servizio e arriva in una zona di orti dove la Rho-Monza piega verso Nord;
Un breve tratto che dalla Via Figini penetra nel Parco in direzione Sud per poi morire quasi subito;
Un tratto che attraversa la fascia boscata lungo i fontanili inattivi, nella parte centrale del parco, tra la via Cascina del Sole e la Cascina Balossa, che probabilmente faceva parte di un percorso più lungo. 

Il Parco della Balossa è una porzione di 150 ettari di territorio situato nei Comuni di Novate Milanese e Cormano, delimitato dall’asse autostradale dell’A4 a sud, dalla Milano-Meda a est e dalla Rho-Monza a nord. Il Parco delle Groane a nord-ovest, il Parco Nord Milano a sud-est e il PLIS del Grugnotorto-Villoresi a nord-est costituiscono il quadro di riferimento delle aree protette.

Il Parco nasce per garantire una continuità del sistema ecologico fra il Parco Nord e il Parco delle Groane. Una scelta importante delle due amministrazioni in un contesto urbanizzato come quello del nord Milano. In un contesto fortemente urbanizzato come quello del Nord Milano la scelta di preservare un’ampia porzione del proprio territorio alla massiccia urbanizzazione della zona è certamente una decisione coraggiosa e di grande rilevanza per i cittadini. rappresenta il  Parco della Balossa, un’enclave verde fatta da campi, serre, terreni agricoli che rappresentano una straordinaria opportunità per il territorio. Un Parco dove dove vengono preservate e  valorizzate l’attività agricola e rurale e compatibilmente ad esse create le condizioni per una fruibilità da parte dei cittadini in un contesto rispettoso della natura, della biodiversità e dell’ambiente, inserite in un disegno più ampio per la creazione di parchi pubblici, piste ciclabili, reti del verde e infrastrutture in grado di migliorare la qualità della vita nel nostro territorio.