Premio SEMI

Premio SEMI

festival biodiversità

Il premio SEMI per un futuro comune, istituito dal Comitato scientifico del Festival della Biodiversità, è aperto a tutte le organizzazioni pubbliche o private che maggiormente si sono distinti nel coniugare la tutela della biodiversità con lo sviluppo sostenibile, migliorando la qualità della vita delle persone e dell’ambiente naturale dei rispettivi territori.

Obiettivo e visione

Obiettivo principale del premio è quello di valorizzare le idee e i progetti a cui sono seguiti  interventi concreti in grado di promuovere a tutti i livelli e in un arco temporale di medio periodo l’importanza della biodiversità nella quotidianità della vita delle persone.

Se la biodiversità è un importante aspetto della natura vivente che ha accompagnato la storia dell’evoluzione biologica costituendone il propulsore e, al tempo stesso, il prodotto, e se non si può proteggere qualcosa senza conoscerla è altrettanto vero che non basta conoscere la biodiversità per proteggerla, conservarla e implementarla.

Dedicare tempo, energie, competenze e studi alla conservazione della biodiversità contribuisce a promuovere e accrescere gli aspetti di sostenibilità che il Festival ogni anno intende diffondere e che potranno avere ricadute sui nostri discendenti futuri. 

Con questa visione il Comitato Scientifico del Festival della Biodiversità istituisce un premio i cui vincitori vengono denominati “pionieri della conservazione della biodiversità”.  

Valore del Premio

Ai vincitori verrà riconosciuto un premio lordo in denaro. Nella edizione 2019 il premio è di 500€ come donazione liberale. Il Comitato scientifico si riserva di assegnare il premio ex 

aequo e di attribuire altre forme di riconoscimento o di menzione speciale ai progetti non vincitori che tuttavia giudicherà di particolare interesse.

Chi può partecipare

Possono essere candidati  al premio associazioni, enti pubblici e privati che contribuiscono o hanno contribuito in modo concreto a conservare e potenziare alcuni aspetti della biodiversità, a tutti i suoi livelli di manifestazione. 

Tema del Festival

In coerenza con il tema del Festival e dell’Anno Internazionale delle Lingue Indigene, il premio nel 2019 viene attribuito ad un progetto di cooperazione internazionale, di sviluppo locale sostenibile o di integrazione interculturale che ha conseguito risultati concreti nella conservazione della biodiversità nel proprio territorio di intervento, attraverso la collaborazione con le comunità locali.

Modalità di partecipazione

Per candidare un progetto occorre compilare l’apposito form di candidatura on line, descrivendo i risultati concreti raggiunti, nel tempo, dal progetto candidato. Si richiede, di norma, una documentazione o relazione da allegare comprovante tali risultati.

Qualora il proponente non è direttamente coinvolto nel progetto occorre procedere comunque ad una descrizione degli effetti a tutela della biodiversità osservati e spiegare il legame che collega il proponente al progetto candidato. E’ necessario indicare il nominativo di una persona dell’organizzazione a cui fa capo il progetto da contattare.

La partecipazione è gratuita. 

Selezione delle candidature

Il Comitato scientifico del festival insieme ad eventuali partner o sponsor che condividono gli obiettivi e la visione del Premio SEMI si riuniscono entro il 10 settembre per decretare il vincitore. La votazione del Comitato scientifico avviene all’unanimità, in mancanza della quale il premio non viene assegnato. Le valutazioni del Comitato scientifico sono insindacabili.

Premiazione

La premiazione avverrà il 17 settembre 2019 a partire dalle ore 18.30 in una speciale serata presso Oxy.gen – via Campestre – Bresso